www.santacrocegubbio.it | Intervento Ministero Infrastrutture
69
page-template-default,page,page-id-69,page-child,parent-pageid-11,cookies-not-set,ajax_leftright,page_not_loaded,boxed,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive

HOME > Chiesa > Intervento Ministero Infrastrutture e Trasporti

Lavori consegnati ed ufficialmente iniziati mercoledì 25 ottobre 2017

 

Un ordinanza sindacale effettuata dal comune di Gubbio, unitamente alla protezione civile ed al comando dei vigili del fuoco, ha chiuso definitivamente l’edificio dall’inizio del 2014.
L’immobile nel suo complesso risulta danneggiato sia dalle infiltrazioni d’acqua nelle sottofondazioni, causate dall’adiacente torrente Camignano, sia dai ripetuti fenomeni sismici che negli ultimi decenni hanno interessato la zona dell’eugubino.

 

La Confraternita di Santa Croce si è adoperata per la ricerca ed individuazione di contributi volti al ripristino e al restauro dell’immobile che è un riferimento di inestimabile valore religioso, culturale e sociale: ha seguito di tutto ciò il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, con D.M. 10 del 17 aprile 2015, ha deliberato un piano di interventi destinato alla “Sistemazione idraulica del torrente Camignano e al ripristino dei danni provocati dal dissesto della sponda alla Chiesa di Santa Croce della Foce”.

Nella Gazzetta Ufficiale 129 del 06 novembre 2016 – 5° serie speciale – Contratti Pubblici è stata pubblicata la gara di appalto: il bando di gara per un importo di euro 1.800.000 sarà aperto fino alle ore 13:00 del 14 dicembre 2016.

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

Nella Gazzetta Ufficiale – Serie Speciale – Contratti Pubblici n.65 del 9 giugno 2017 è stato pubblicato l’ “Avviso di Gara Aggiudicata” che assegna definitivamente il lavoro alla costituenda A.T.I. Associazione Temporanea di Imprese costituita da:

 

MONACELLI FRANCO COSTRUZIONI EDILI Srl – Gubbio (capogruppo)” – “IKUVIUM R.C. Srl – Gubbio (mandante)” – “LEGECO Srl – Città di Castello (mandante)”

Nell’ estate 2017 si è proceduto ad ultimare l’iter amministrativo burocratico ed nella giornata di mercoledì 25 ottobre 2017 alla presenza del Dirigente del Provveditorato alle Opere Pubbliche di Toscana, Marche ed Umbria Ing. Giampiero Destro Bisol, del RUP Ing. Aniello Di Luca, dell’ Arch. Sara Blanco Direttore dei Lavori, di Mons. Don Giuliano Salciarini presidente della nostra Confraternita, del Ing. Gianluca Bei coordinatore per la sicurezza in esecuzione dei lavori ed al legale rappresentante della società capogruppo della ATI aggiudicatrice della gara di appalto Sig. Cesare Tognoloni sono stati ufficialmente consegnati i lavori con inizio immediato.

Ora tutti noi confidiamo che i lavori possano essere eseguiti a regola d’arte e ci consentiranno di far riappropriare la città della Chiesa di Santa Croce della Foce simbolo secolare di ogni eugubino delle tradizioni pasquali.